Realizzazione Siti Web e Servizi di Posizionamento nei Motori di Ricerca

Le Terme Laziali


Lazio: Viaggio tra le antiche terme

La forza rigenerativa e benefica dell'acqua è nota da millenni, già gli antichi romani avevano creato dei siti in cui rilassarsi e lasciarsi massaggiare dalle bollicine. La passione termale degli antichi romani ha lasciato imponenti tracce in tutta la regione del Lazio, e oggi si cerca di valorizzare l'antico patrimonio.

Turismo delle terme, turismo del benessere, la ricerca di una vacanza davvero rigenerante e benefica non può non partire dal Lazio, la patria del popolo dei romani, che ha lasciato ampie tracce di sé e della propria società in tutta l'Italia, l'Europa e il Medio Oriente.

Un itinerario unico nel suo genere, quello delle terme laziali, che parte dalle Terme Stigiane, costruite in onore del dio Apollo, fino alle Terme fredde di Suio, dove è ancora possibile ammirare i resti della Vasca di Nerone.

La particolarità delle acque termali è che a seconda dei minerali e della loro origine, riescono a curare i più diversi disturbi. Le acque sulfuree, di origine vulcanica, sono un toccasana per i problemi respiratori e quelli dell'apparato uditivo.

Quelle definite ipertermali, nelle quali sono presenti molteplici minerali, come quelle della copiosa sorgente viterbese di Bullicame, sono indicate per molteplici cure, anche grazie a siti naturali come la grotta terapeutica del complesso termale, nella quale l'ambiente caldo umido che si crea permette di sfruttare tutte le proprietà benefiche dei minerali e degli oligoelementi presenti.

Le acque di Fiuggi, che “spaccano le pietre” sono indicate per calcoli renali e problemi di diuresi. Le terme non offrono solo trattamenti di benessere ai propri ospiti, molti stabilimenti laziali hanno infatti costruito una rete di servizi come impianti sportivi e ricreativi (campi da golf, da tennis, cinema....).

Note legali | Copyright © 1996-2008 Genesi S.r.l. - E-mail info@genesi.it | P.Iva 01680570676