Realizzazione Siti Web e Servizi di Posizionamento nei Motori di Ricerca

Navigli di Milano


Lombardia: I Navigli di Milano

L'uomo e l'acqua. Milano e i suoi Navigli, binomio inscindibile dell'operosità dell'uomo, dell'unione fra la Milano più metropolitana e i dintorni, nei quali l'agricoltura è visibile osservando le antiche cascine e i mulini sparsi sul territorio.

La città economicamente più attiva d'Italia, il polo della finanza, della moda, dell'arte: Milano. Sembra non aver più nessun legame con la terra, invasa com'è da palazzi ed opere industriali, e megalitici hotel per agenti di borsa e manager di tutto il mondo. Eppure basta un giro per i Navigli, per riscoprire quanto Milano, come il resto d'Italia, sia legata alle proprie tradizioni e al territorio che ne circonda i confini metropolitani.

Sono cinque, i navigli, e passano fra Milano e i territori meravigliosi dei Parchi della Valle del Ticino, dell'Adda Nord e dell'Agricolo Sud. L'acqua ha il potere di rendere più suggestivo ogni scorcio della città, ogni mestiere. Sono soprattutto i pittori a Naviglio Grande e in quello Pavese, ad usufruire dell'energia e delle suggestioni di luci create dall'acqua. I loro numerosi studi d'arte e laboratori infatti lavorano di generazione in generazione in questa cornice, nella quale si trovano e attraggono ogni giorno centinaia di persone, turisti e i milanesi che amano profondamente la propria città, trattorie caratteristiche, passaggi di ponti levatoi e le vecchie case di ringhiera.

L'Acqua è stata, in passato più che oggi, una risorsa tra le più importanti, a Milano, soprattutto durante la Signoria degli Sforza, in epoca rinascimentale, durante la quale la coltivazione di riso e gelso furono trainanti per l'economia di Milano. I navigli furono resi navigabili da un progetto che Ludovico il Moro, alla fine del Quattrocento, commissionò all'eclettico e geniale maestro Leonardo da Vinci, i cui progetti e schizzi ancora si possono ammirare al Museo dei Navigli.

Note legali | Copyright © 1996-2008 Genesi S.r.l. - E-mail info@genesi.it | P.Iva 01680570676